Agopuntura e Digitopressione - A.M.O.R.E. NATURA

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Agopuntura e Digitopressione

Attività Medicina Olistica


Che cos'è l'Agopuntura?     

E' una metodica che da oltre 5000 anni fa parte della Medicina Tradizionale Cinese. Quest'ultima comprende, oltre l'Agopuntura, la Farmacologia Cinese, la Ginnastica Energetica ed il Massaggio Dolce Cinese.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha programmato di introdurre la Medicina Cinese in tutti i Servizi Sanitari Nazionale basando que sta impostazione sui risultati clinici ottenuti in numerosi screening di massa.
Oggi questa Medicina è più che mai valorizzata per la straordinaria efficacia verso le malattie a diffusione "sociale", nei riguardi delle quali la Medicina Occidentale, nonostante il suo sofisticato tecnicismo, dimostra una drammatica impotenza fornendo rimedi sovente più dannosi del male.
Essa non è Medicina "alternativa", bensì integrativa della nostra Medicina Occidentale. Agisce secondo natura, e "PRIMO MEDICO" dell'uomo è la Natura.
Gli aghi vanno ad armonizzare, come interruttori che si aprono e si chiudono, la "Circolazione Energetica" del nostro organismo. Sistema Nervoso Centrale e Periferico, insieme alle Bioenergie circolanti nei Canali, sono alla base sulla quale agisce l'Agopuntura.
Di recente introduzione nel nostro Paese è la Farmacologia Cinese: i farmaci hanno esclusiva origine naturale e non di sintesi chimica, sono cioè sostanze di preparazione vegetale, minerale ed animale, opportunamente integrate dalle Case Farmaceutiche della Repubblica Popolare Cinese.


Controindicazioni: nessuna


Come agisce l'Agopuntura?                                                 

Gli aghi, penetrando nell'epidermide stimolano direttamente le fibre nervose larghe che, grazie a cellule "cancello", bloccano la trasmissione del dolore tramite complessi meccanismi nervosi e vasomotori non ancora completamente chiari.








Quali malattie cura la Medicina Cinese?

In generale possiamo curare con l'agopuntura quasi tutti i settori della medicina generale:

- Apparato osteo-articolare:
dolori cervicali, lombari, lombosciatalgie, dolori del ginocchio, gomito e spalla, su base infiammatoria o traumatica, traumatologia sportiva.

- Malattie allergiche:
riniti e asma.

- Malattie respiratorie: bronchiti croniche, asma bronchiale, riniti, sinusiti.

- Disturbi ormonali:
iper ed ipo tiroidismi, disturbi del ciclo mestruale, amenorrea, cisti ovariche, caldane da menopausa, nervosismo premestruale, diabete tipo 1 e 2.

- Turbe della sterilità maschile e femminile:
Oligospermie, cicli anovulatori.

- Disturbi psico-comportamentali:
stati d'ansia, nervosismo ed agitazione, attacchi di panico, forme depressive minori.

- Disturbi del sonno:  
insonnia, risvegli notturni, sonno agitato, incubi.

- Cefalee:
emicranie, cefalee su base tensiva, nevralgie trigeminali, herpes zoster (fuoco di S.Antonio).

- Apparato digerente:
coliti, gastriti, diverticoliti, diarrea, stitichezza.

- Turbe della sessualità maschile e femminile:
impotenza, eiaculazione precoce, anorgasmia, ipoeccitabilità.

- Tabagismo e dipendenze da Alcool e Droghe.


- Dimagrimento.


- Apparato circolatorio:
cellulite, linfedema, disturbi circolatori, freddolosità a mani e piedi.

NUMERO, FREQUENZA DELLE APPLICAZIONI


Il numero delle applicazioni varia a seconda delle patologie, possiamo dire che in media occorrono dalle tre alle sei sedute. E' invece molto importante che i trattamenti non siano troppo ravvicinati. La frequenza migliore è di una seduta la settimana, qualche volta anche ogni quindici giorni (a seconda delle patologie). Effettuare trattamenti troppo ravvicinati può significare un arresto del miglioramento se non un'accentuazione del disturbo. Una patologia che dopo tre o quattro sedute non migliora vuol dire due cose: o la malattia non è curabile, o il medico non ha operato in maniera corretta e quindi è un errore insistere, sperando in miglioramenti tardivi!


                                                          ------   ------    ------    -------


DIGITOPRESSIONE


Il Naturopata, in quanto non medico, non può effettuare l'Agopuntura con l'utilizzo degli Aghi, ma avendo una buona conoscenza in Medicina Tradizionale Cinese, può alternativamente utilizzare la DIGITOPRESSIONE, la MOXIBUSTIONE, la COPPETTAZIONE, la stimolazione PIEZOELETTRICA, la CROMOPUNTURA ottenendo così risultati simili e non invasivi come l'Agopuntura.

Che cosa è la digitopressione?    

E' l'applicazione di pressioni apportate con le dita su punti ben precisi del corpo definiti dalla medicina tradizionale cinese e localizzati lungo i canali energetici (meridiani).




              

                  Moxibustione

 Coppettazione Magnetica






         

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu google-site-verification=aTID7OUHwg_nEM36_8y3cQ64l4bEIAlSAHVXPhuigCg